>VALEBIO: pronti i primi risultati del progetto per la valorizzazione delle biomasse

VALEBIO: pronti i primi risultati del progetto per la valorizzazione delle biomasse

A pochi giorni dal varo delle nuova programmazione dei fondi europei per il periodo 2014/2020 la Cooperativa FATTORIA DELLA PIANA Società Agricola – tra le realtà imprenditoriali italiane che, negli ultimi anni, hanno saputo distinguersi nell’attuare politiche di diminuzione dell’impatto ambientale e di investimenti volti alla sostenibilità – si prepara a divulgare i risultati dell’ultimo progetto di ricerca ed innovazione appena conclusosi e cofinanziato con i fondi regionali del PSR 2007/2013.

“In FATTORIA DELLA PIANA siamo sempre stati convinti che l’innovazione di processo coniugata al rispetto dell’ambiente sia elemento imprescindibile per un futuro sostenibile e profittevole. Tale connubio risulta ancora più pregnante quando, fra le altre cose, si realizza una rete di partner e fornitori che condividano principi, obiettivi e risultati”: è quanto dichiara Carmelo BASILE, Presidente e fondatore della Cooperativa Fattoria della Piana. “Il progetto VAL.E.BIO.” aggiunge Carmelo BASILE “si inserisce nel solco di strategie aziendali consolidate e raccoglie, mettendole a sistema, le esperienze acquisite sul tema della valorizzazione delle biomasse in termini di affetti positivi nell’utilizzo agronomico del digestato. Nell’occasione svilupperemo una puntuale riflessione sul prossimi obiettivi aziendali, affrontando temi quali la correlazione fra impianti biogas nelle aziende agricola, produzione di bio-metano e correlazioni con il settore dell’autotrazione.”

La condivisione degli obiettivi ed i positivi risultati conseguiti hanno permesso alla FATTORIA DELLA PIANA di consolidare nel tempo una rete di partner imprenditoriali ed istituzionali oltre che di fornitori di sottoprodotti agroindustriali e di tecnologie innovative che risulta essere matura e già pronta per candidarsi ad intercettare le nuove opportunità offerte dalle evoluzioni normative che regolamentano la produzione del BIOMETANO nel settore agricolo e non solo.

Conclude Carmelo BASILE: “Il progetto VAL.E.BIO. ha quindi rappresentato un ulteriore ed importante tassello volto ad affermare come la collaborazione fra pubblico e privato oltre che l’utilizzo produttivo delle risorse comunitarie possa creare innovazione e sviluppo nel tessuto economico regionale. Importante ruolo, in questo scenario, assumeranno le linee di investimento che la Regione Calabria vorrà assumere nell’ambito delle risorse afferenti al Piano di sviluppo Rurale per il periodo 2014/2020.”

LA FATTORIA DELLA PIANA La Fattoria della Piana è una cooperativa di allevatori calabresi che si occupa della raccolta e della trasformazione del latte proveniente dalle fattorie dei soci situate prevalentemente sull’Aspromonte, sul Monte Poro, nella piana di Gioia Tauro e nel Crotonese. Nata nel 1936, oggi copre tutte le attività della filiera agroalimentare. La cooperativa si occupa direttamente della coltivazione dei foraggi per gli allevamenti, e di agrumeti, destinati alla produzione di clementine per il mercato nazionale. Il centro aziendale ospita una stalla di 900 bovini ed una moderna sala mungitura: grande attenzione è rivolta al benessere dei capi, monitorati grazie ad un sistema a collare elettronico, che dai movimenti dell’animale risale al suo stato di salute. I tetti delle stalle, inoltre, ospitano pannelli fotovoltaici ad alto rendimento, per una potenza totale di 400 kilowatt: l’energia del sole, pulita e gratuita, alimenta così l’intera Fattoria. A 200 metri dall’allevamento, il caseificio cooperativo trasforma il latte fresco conferito ogni giorno dai 90 soci in prodotti freschi di alta qualità (fiordilatte, mozzarella di bufala, ricotta di pecora e di capra) e in formaggi tipici (caciotte, caciocavalli e pecorini di varia qualità e stagionatura): Fattoria della Piana è quindi il principale produttore di pecorino in Calabria.

I prodotti della Fattoria vengono consegnati in Calabria e Sicilia dalla flotta aziendale di mezzi refrigerati alimentati anche a metano, e, tramite corriere, in tutta Italia ed in Europa, negli Stati Uniti, in Canada, in Giappone ed in Australia. L’attività ricettiva della Fattoria si svolge mediante la Masseria della Piana, un ristorante agricolo con cucina tipica ricavato da un’antica stalla, e tramite l’attività di Fattoria didattica: ogni anno, in primavera, oltre 3000 bambini visitano l’azienda, per conoscere la vita delle mucche e i processi di produzione dei latticini. Inoltre, grazie all’alternanza scuola lavoro, decine di ragazzi degli istituti superiori hanno la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro collaborando con Fattoria della Piana. L’impianto per la produzione di biogas consente di utilizzare il letame degli allevamenti dei soci, il siero residuo della lavorazione del latte, il pastazzo d’agrumi, la sansa d’olive ed i sottoprodotti delle industrie ortofrutticole della zona, per produrre energia elettrica ed energia termica. L’energia elettrica prodotta è in grado di soddisfare il fabbisogno di oltre 2500 famiglie, e l’energia termica viene utilizzata per i processi produttivi del caseificio e nell’agriturismo, consentendo di risparmiare combustibili fossili. Infine, i resti della fermentazione diventano concime organico per le coltivazioni di foraggi, che alimentano gli allevamenti. Gli scarichi idrici dell’intera fattoria vengono inoltre depurati da un impianto di fitodepurazione da 1500 abitanti equivalenti: migliaia di piante rendono l’acqua pulita e riutilizzabile, fornendo ulteriore biomassa per l’impianto biogas. La Fattoria della Piana rappresenta un ecosistema completo, capace di realizzare produzioni tipiche e di qualità, eliminando qualunque tipologia di impatto ambientale. Riesce quindi a produrre benessere per tutto il territorio calabrese, perché risolve i problemi ambientali delle altre aziende agroalimentari, produce più energia di quanta ne consumi, e restituisce al terreno gli elementi nutritivi sottratti dalle coltivazioni, in maniera assolutamente biologica.

DATI AZIENDALI · Investimenti in innovazione e fonti rinnovabili degli ultimi 7 anni:· Fatturato del gruppo FATTORIA DELLA PIANA € 14.472.000

· Agro-industrie agrumarie conferenti sottoprodotto € 15.200.0000

· Aziende olearie conferenti sottoprodotto 27

· Allevatori ovi-caprini conferenti latte 45

· Dipendenti gruppo FATTORIA DELLA 117